Psicologia e Moda!!

15:44:00

Buon pomeriggio a tutti!! Quest’oggi, prima di sedermi alla mia scrivania, ho pensato al nesso che ci potesse essere tra i due mondi che più mi interessano, lo Psicologia e la Moda! Riflettendo, sono arrivata alla conclusione che una connessione tra questi ambiti, esiste, e come..come forse avrete letto nella sezione del mio blog “About”, sono una studentessa di Psicologia, al terzo anno..inizio ad entrare sempre più a fondo all’interno di questa disciplina, che mi affascina in tal modo da cercare di trovare un significato o un retro scena a qualsiasi cosa mi capiti..e stamattina, il Flash! Ma che correlazione ci sarà tra ciò che studio ed adoro al contempo e ciò che seguo quotidianamente, cioè la moda? So che non sarà per molti un argomento interessante come potrebbe essere invece un post pieno colmo di Outfits, vestiti, accessori e via dicendo, MA è pur sempre un argomento molto importante, o per lo meno, lo è per quanto mi riguarda..Ci tengo a parlarne proprio perché mi son ritrovata a studiare determinate patologie e a rimanerne io stessa impressionata, tanto che, vedere sfilate o foto prese da internet con modelle ultra-magre, mi fa riflettere ancor di più.



Penso che la moda senza la psicologia non esisterebbe neanche, la moda stessa è desiderio, è sinonimo di identità, è lo specchio della nostra personalità ed è senza ombra di dubbio una modalità di comunicazione sociale; basti pensare alle tattiche persuasive che vengono adottate nelle pubblicità, con figure femminili magrissime, in perfetta forma fisica, che non fanno altro che creare una percezione alterata della realtà, motivo per cui, si arriva ad essere colpiti da gravi patologie, quali, prima tra tutte, l’anoressia. L’uso di figure filiformi non fa altro che aumentare sempre più la percentuale di persone ma soprattutto donne affette da disturbi alimentari.

Ormai la nostra società ha stabilizzato dei canoni, degli stereotipi, e chiunque fuoriesca da questi predetti, è automaticamente “fuori”, “out”!! è proprio per questo motivo che la pubblicità è creata ad immagine e somiglianza della nostra stessa società, cerca di far leva sulle esigenze del target a cui è rivolto, sfruttandone il “tallone di achille”. Chiaramente obiettivo degli stilisti così come dei promoter pubblicitari, è quello di riuscire a vendere il più possibile, il prodotto lanciato, con un seguente accrescimento delle vendite! Ma come si fa a considerare “buona immagine” una foto che ritrae una donna dal corpo tanto ossuto? Nessuno pensa alle conseguenze negative a cui portano questi cattivi esempi? Purtroppo la risposta è no! Ci si centra solo ed esclusivamente sulle vendite, sul plauso del pubblico, sulle recensioni giornalistiche il giorno dopo una sfilata, e non si pensa invece alle migliaia di ragazze che ogni anno muoiono precocemente solo perché la loro società le ha trasmesso una percezione visiva distorta della realtà.


Concluderei ribattendo sul fatto che il problema dell’anoressia appare sempre più drammatico, in una società che propone modelli e immagini pubblicitarie che inneggiano ad un concetto di forma fisica spesso distorto che induce milioni di ragazze e ragazzi a dichiarare guerra al cibo. A tal proposito fa piacere sentir dire come è capitato di recente, che si vogliano vietare o almeno boicottare le sfilate di moda con protagoniste eccessivamente magre.
Ci tengo comunque a precisare che io (come spero abbiate capito), ho una grande passione per questo mondo, ma se si potesse fare qualcosa per riuscire a cancellare definitivamente le problematiche a cui esso molto spesso porta, a causa di chi lo guida, molte altre persone si unirebbero a ciò, ci sarebbe più entusiasmo e partecipazione da parte di tutti, ma soprattutto una moda ed una realtà migliori!!  

Fatto questo breve resoconto riguardante il mio personale pensiero, mi piacerebbe davvero sapere cosa ne pensate voi, che come me amate questo mondo.

Giada


You Might Also Like

2 comments

  1. Hey! Complimenti i tuoi outfits sono molto carini, sono tua follower! passa anche da me ;D XXX

    RispondiElimina
  2. grazie mille Lucia!!! passo dal tuo blog! un bacione, Giada.

    RispondiElimina

Actually you love

Mai 'na Gioia? Da Intimissimi puoi.