Lo shopping ti fa venire l'orticaria!

18:26:00

Crisi e Shopping non vanno gran chè d'accordo. 
D'altra parte, quest'ultimo rientra tra i piaceri da non togliere - nè tentare di farlo - ad ogni donna che si rispetti.
Pena, decapitazione MA non della testa.
Esagerato?
No, è il minimo!
Senza lo shopping si rischia di cadere in uno di quei vortici senza fine, bui, tetri, oscuri che ti portano a crisi isteriche che manco il ciclo mestruale.
E' un vizio che ti sazia più di una super torta di Buddy, che nemmeno se ti si materializza Christian Grey riesci ad offuscare, che il prurito delle tue mani gli fa un baffo a quello di Mr.50 sfumature di grigio, che riesci a godere più di quanto finga la Tommasi, guardando "sepolti in casa" pensando a quanto sarebbe bello se al posto di cianfrusaglie e spazzatura, ci fossero vestiti, accessori, borse e scarpe.
Che se avessimo le Louboutin dei nostri sogni riusciremmo a mandare a quel paese anche Anna Wintour e ce ne andremmo via voltandole le spalle e camminando come se ci fosse una musica delle Destiny's Child in sottofondo. Ammirevole.
Se fai shopping, entri in un film, ti ammali ma stai bene, uh se stai bene.

Come evitare tutto questo? 
Non si può.


Sopratutto se nei negozi, i trend del momento li troviamo a pochissimo che a Zalando, alla Brescia e a tutti quest'urlacci per della roba che di speciale non ha nemmeno il bavero della Giacca, gli fanno la festa. 
Tranquille, non vi parlo di Low Cost per farvi vedere un paio di Charlotte Olympia..



Vi parlo di TEZENIS.
Perchè quelle facce tristi?
Ah ho capito, vi siete rotte, strafrullate i maroni con lo spot pubblicitario che impazza pure sugli schermi dei tamagotchi dei bambini di 3 anni.
Eh, sopportate, ancora. 
Dicevo, vi parlo di Tezenis che - devo dire - mi "stupisce" per la prima volta, proponendo una collezione "più vasta" per quanto riguarda capi che non siano culotte, reggiseni e mutande nè stracci somiglianti alle tovaglie che la nonna mette in tavola la Domenica.
Ad esempio, le tanto amate righe, vengono proposte a 12,90€ in versione Leggings.
Questo gioca a sfavore di chi i leggings li indossa correttamente ovvero abbinati a t-shirt maxi poichè sarà costretto a vedere chi invece li porta a pantaloni - e nè è fiera anche - .
Ma, piccola parentesi, sono carini, leggeri, comodi e LOW COST.
Oltre a questi, ve ne sono altri con differenti stampe, così, per chi volesse fare l'alternativa, andando in giro dicendo che "le righe non me le metto" e poi c'ha l'armadio pieno, tipo floreali in versione primavera che non arriva e ancora modalità azteca ed "ecografia al torace"; quest'ultimi hanno un non so che di angustiante ma devo esser sincera, li indosserei, boh, vatti a capire.






Per continuare con diversi modelli di shorts inguinali, carini, colorati, indossati (aihmè) peggio di un preservativo messo alla rovescia.





Infine - ci avevate preso gusto? - io no! già tanto che queste tre cosette mi ispirano tanto da farci un post, dicevo, infine gilet in denim o in stampa tie-dye.



Non male.
Evito di postare le novecentoquarantasettesimamagliaborchiatacheciavrebbeancherottol'anima!
Ok?

Insomma, in breve, il succo di tutto questo malloppo è : se vai da Tezenis, qualcosa ce la raccatti posticipando così la morte lenta e dolorosa da non-shopping.

Concludo, augurando una buona festa del Papà a tutti quei poveri cristi che sponsorizzano gli acquisti quotidiani.
Se non ci fossero loro..

Saluti..

Giada. 

You Might Also Like

3 comments

  1. anche se non amo questo marchio le proposte sono ottime e forse quasi quasi un salto ce lo fo visto che sono in astinenza da shopping da risparmio a più non posso per andare in ferie ;)
    kiss
    New Post on PursesInTheKitchen

    RispondiElimina
  2. I love everything! lol. Great post!

    xx
    Medge

    http://www.myvoguishdiaries.com/

    RispondiElimina

Actually you love

Mai 'na Gioia? Da Intimissimi puoi.